Natale 2000: quattro anni da poco, tanti capelli biondi, tanta voglia di cogliere Babbo Natale in flagrante mentre si mangia più biscottini del dovuto.

Natale 2015: qualche lustro in più, stessa quantità di capelli, certezza del fatto Babbo Natale negli anni se n’è fatti fuori tanti di biscottini e che, soprattutto, ha vissuto da sempre sotto il mio stesso tetto.

Nel Duemila, a quest’ora, sarei stata sicuramente nel mio lettino, tutta raggomitolata sotto il piumone a riflettere se il Panzone avrebbe preso l’ascensore vista la mancanza di camino. Probabilmente anche in procinto di addormentarmi, dopo aver passato ore nella dolce agitazione natalizia che prova ogni bambino una volta all’anno.

Ora invece, sono infagottata nel mio pigiamone invernale che sfoglio i libri nuovi, acquistati e ricevuti, e penso che non mi dispiacerebbe per niente essere, in questa notte prima di Natale, a New York.

Per riuscire a passare il Natale a New York, però, dovrei molto probabilmente vendere metà della mia biblioteca personale.

large-8

Opzione decisamente esclusa.

Mmh…

Dunque, un viaggio intercontinentale a costo zero e in una notte, come solo Babbo Natale riesce a fare…

Come se non sfruttando al meglio la potenzialità dei libri, viaggiare con la mente?

large-11


 

Natale in giallo

Henry Kane – Una notte di Natale a New York

una-notte

Una notte di Natale a New York è il quarto di una serie di ventotto romanzi e racconti, dedicata all’investigatore privato Peter Chambers. Non è un libro recente, fresco di stampa: la sua prima edizione risale al 1951. Ma la data di pubblicazione conta gran poco. Henry Kane è uno di quegli autori che prende il genere del giallo con ironia. Un’ironia che risulta frizzante anche dopo decenni. Se si dovesse fare una similitudine tra la scrittura di Kane e il Natale, direi che è sicuramente come la brezza fredda che ti colpisce in viso quando torni verso casa dopo la cena natalizia coi parenti. Ti risveglia e ti lascia conservare il buonumore della serata.

Un Natale rocambolesco e in giallo, sullo sfondo di una delle più belle città di sempre.

Sinossi:

Peter Chambers, l’investigatore privato con un debole (ricambiato) per le belle donne già conosciuto in “Una rossa e quattro dentisti morti”, non può resistere alla richiesta della sua affascinante collega Gene Tiny di occuparsi di una piccola faccenda per lei. La detective era stata assunta dal gangster Barney Bernandino perché gli procurasse un misterioso incontro “d’affari” con Sheldon Talbot, uno scienziato che si supponeva fosse morto tempo prima in un incidente e che invece vive sotto falso nome. Ma la vigilia di Natale, subito prima di quell’appuntamento, Gene Tiny è stata arrestata per guida in stato d’ebbrezza e ora si è rivolta a Chambers affinché mantenga i contatti con i due uomini fino all’udienza per il suo rilascio. In fondo si tratta di un incarico poco impegnativo, ben remunerato e da sbrigare in poche ore, se non che… Non appena l’investigatore mette piede nell’appartamento dello scienziato e scopre che il finto morto stavolta è morto per davvero, si trova implicato in una vicenda che ruota intorno ad antichi gioielli rubati e vede coinvolti alcuni gangster e un manipolo di bellezze attratte – chi più chi meno – dal nostro eroe.


 Natale coi classici

Jay Mclerney  – Le mille luci di New York

milleluci_large

Le mille luci di New York non è un libro ambientato durante il Natale, ma è un libro cardine per quanto riguarda la personalità newyorkese. Non si può pensare a New York senza pensare alle sue luci, ai suoi colori di pura elettricità, che sia una sera d’agosto o la notte di Natale.

E’ statoil romanzo d’esordio di Jay McInerney, uscito nel 1984. Non è un libro facile, ma un libro importante. Se volete farvi un bel regalo, finite questo 2015 con un libro come questo: breve e conciso, che scarnifica e che risana e insegna.

J. D. Salinger – Il Giovane Holden

giovaneholden_large

Anche Il Giovane Holden ha poco a che fare col Natale ma molto con New York. Altro classico newyorkese, impossibile non esserne mai incappati una volta nella propria vita. Ma se non è così, Natale è un ottimo momento per recuperare uno dei libri che hanno più sconvolto il Novecento.

E se è finito tra i classici, ci sarà un motivo, no? La rabbia di Holden, è sicuramente uno di questi motivi.


 

Natale romantico

Rj Scott – Natale a New York

natale-a-new-york

Non sempre si ha voglia di leggere qualcosa di impegnativo, nelle feste. Spesso si cerca qualcosa di zuccherino, romanticissimo, che faccia credere nello spirito del Natale anche a quarant’anni.

Rj Scott propone una storia piccola e breve, semplice e natalizia, ambientata sotto le feste e in una New York ancora più magica del solito.

Sinossi:

È passato molto tempo dall’ultima volta in cui Christian Matthews ha visto Daniel Bailey. Si erano incontrati all’università: Chris era all’ultimo anno e, in veste di assistente alla cattedra di letteratura, dava ripetizioni alla matricola Daniel che a tutto pensava meno che allo studio.
Sette anni dopo, Chris sta cercando di restare a galla dopo che la scuola privata per la quale lavorava gli ha chiesto di abbandonare la sua posizione e l’ha minacciato di far scoppiare uno scandalo. Non ha un lavoro, non ha soldi e deve affidarsi al buon cuore dell’amica Amelia per riuscire a sbarcare il lunario e avere un posto dove dormire. Gli servirebbe un vero e proprio miracolo di Natale perché quell’ultimo anno si rivelasse qualcosa di completamente diverso da un totale fallimento.
Poi arriva Daniel e all’improvviso tutto sembra di nuovo possibile. Chris si rende conto che non solo lo desidera ancora con tutto se stesso, ma questa volta potrebbe addirittura trovare il coraggio di confessargli ciò che prova.


 

Ora, scusatemi, ma devo proprio scappare, tra 5 minuti decolla il mio volo col romanzo di Kane.

Ps: Buon Natale! 🎄📚🎁

large-13

 

Annunci

One thought on “Libri, Natale e New York

  1. Attenzione: Ogni intervento all’interno del sito non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto e vagliato. I commenti o le parti ritenute inadatte o offensive non saranno pubblicate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...