large-63

CUORE DI TENEBRA – JOSEPH CONRAD

❝ Il Nellie, piccolo yacht da crociera, girò sull’ancora senza un fluttuar delle vele, e s’arrestò. La marea era lata, quasi del tutto cessato il vento, e poiché si scendeva, in favor della corrente, verso la foce, altro non rimaneva che fermarci e attendere il riflusso.

L’ultimo tratto del Tamigi che conduce sul mare si stendeva innanzi a noi, come il principio di una stermina via acquea. Laggiù al largo il mare e il cielo si saldavano insieme senza giuntura, e nello spazio luminoso vele color di ruggine delle barche che salivano alla deriva portate dal flusso pareva ferme in rossi grappoli di tela foggiata a punte aguzze, tra un balenio di aste verniciate. Una caligine posava sulle rive basse che correva piatte a perdersi nel mare. L’aria era fosca al di sopra di Gravesend, e più lungi ancora appariva addensata in un tenebrose funereo, incombente senza moto sulla più vasta e più popolata città della terra.

Il Direttore di Compagnie era nostro ospite e capitano. Noi quattro lo si andava osservando affettuosamente, mentre egli, ritto a prua, e volgendoci le spalle, guardava dalla parte del mare. Nulla, su tutto il fiume, che avesse un aspetto tanto marinaresco. Faceva pensare a un pilota: che, per un uomo di mare, è la fiducia personificata. Riusciva difficile di persuadersi che il campo del suo lavoro non fosse laggiù, nel luminoso estuario, ma alle sue spalle, entro il dominio di quel chiuso tenebrose.

V’era tra noi, pur con diverso destino, il legame del mare. E questo, oltre a tenere uniti i nostri cuori durante lunghi periodi di separazione, aveva per effetto di farci tollerare a vicenda le nostre chiacchiere, e persino le nostre convinzioni. L’Avvocato, un ottimo vecchio, fruiva, in grazia dei suoi molti anni e delle sue numerose virtù, dell’unico cuscino visibile sul ponte, ed era sdraiato sull’unica coperta. L’Amministratore aveva già tratto fuori un gioco di domino, e si stava trastullando architettonicamente coi pezzi. Marlos era seduto dietro a lui, a gambe incrociate, appoggiato contro l’albero di mezzana. Aveva le guance incavate, una pelle giallastra, il busto eretto, l’aspetto ascetico; e, con le braccia pendenti e le palme aperte volte all’infuori, pareva proprio un idolo. Il Direttore, assicuratosi che l’ancora aveva fatto presa, venne verso poppa e sedette in mezzo a noi. Scambiammo qualche pigra parola; dopo di che il silenzio regnò a bordo dello yacht. Per un motivo o per l’altro non si cominciò la partita a domino. S’era tutti in una vena meditativa, e incapaci d’altro che di una placida contemplazione. Il giorno finiva in una serenità di immobile e squisito splendore. L’acqua luccicava pacificamente; il cielo senza macchia era una benigna immensità di purissima luce; la nebbia medesima sulle paludi dell’Essex appariva come un tessuto evanescente e radioso, che scendendo dalle alture boscose del retroterra ammantava la spiaggia bassa nelle sue diafane pieghe. Solamente quel tenebrose a ovest, incombente sui tratti più alti del fiume, si andava di minuto in minuto facendo più cupo, come adirato all’avvicinarsi del sole. ❞

large-62

dove puoi acquistare il libro:

cuore-di-tenebraDi questo titolo non esiste la pubblicazione di un solo editore, essendo l’edizione originale risalente al 1899. Cliccando sui link per l’acquisto vi comparirà quindi una pagina con l’elenco di tutti gli editori che pubblicano i titolo al momento.

AMAZON

IBIS.IT

Annunci

One thought on “FRAMMENTI DI LIBRI

  1. Attenzione: Ogni intervento all’interno del sito non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto e vagliato. I commenti o le parti ritenute inadatte o offensive non saranno pubblicate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...